Michele Rotunno Collection - Michele Rotunno

Vai ai contenuti

Menu principale:

Michele Rotunno Collection

Urinary Sediment Gallery


Michele Rotunno -
Urinary Sediment Gallery



Durante la sua conduzione del Laboratorio Nefrologico, Michele Rotunno subentra nella lettura dei sedimenti urinari ai medici frequentatori che negli anni '50 e '60 si erano alternati nella loro esecuzione. Tra loro, particolare competenza era stata acquisita dal dott. Dario Varese, anche grazie all'impiego della colorazione di Papanicolau ed all'esperienza d'istologia maturata effettuando le prime biopsie renali percutanee eseguite a Torino.
Negli oltre trent'anni di lettura di sedimenti dei pazienti afferiti al Laboratorio Nefrologico Torinese, Michele Rotunno ha potuto raccogliere immagini microscopiche in migliaia di diapositive, catalogate nel suo personale archivio, delle quali mantiene l'esclusiva proprietà.
Dal suo archivio sono state tratte le immagini utilizzate nella presente pubblicazione, come pure quelle, ad esclusione dei preparati colorati con Papanicolau, di proprietà del prof. D. Varese, impiegate nella stesura del Testo Atlante “La lettura del Sedimento Urinario”, scritto in collaborazione con G. Piccoli e D. Varese, edito nel 1983 nella versione italiana  dal Centro Scientifico Torinese e distribuito nella versione inglese dalla Raven Press, nel 1984, col titolo “Atlas of Urinary Sediments - diagnosis and clinical correlations in nephrology”.


Le immagini presentate sono state raccolte nell’arco di oltre trent’anni, utilizzando differenti microscopi e diversi sistemi di acquisizione fotografica.
Le didascalie ai piedi delle immagini riportano l’ingrandimento microscopico utilizzato per la lettura del sedimento, moltiplicando solo l’ingrandimento dell’oculare per quello dell’obiettivo utilizzato. La riproduzione fotografica risente ovviamente delle differenze dei fattori di moltiplicazione della distanza focale legata ai differenti modelli di microscopio ed obiettivi succedutisi nel tempo e dei differenti dispositivi fotografici impiegati.
Ulteriore variabilità è introdotta dalle differenti procedure di digitalizzazione delle immagini dalle diapositive originali.
Le dimensioni assolute degli elementi corpuscolati possono pertanto non essere paragonabili con precisione tra immagini differenti, se effettuate su campioni analizzati in tempi diversi.
Nella valutazione dimensionale è opportuno riferirsi indicativamente al confronto con elementi a dimensione nota, quando presenti nella stessa immagine, od in immagini dello stesso periodo (emazie, leucociti, etc.).

Michele Rotunno (2009)

P.S.: Le immagini dei sedimenti riportate, a piccolo ingrandimento, in questa sezione, con sommarie didascalie, sono state inserite, con maggior definizione, insieme ad altre, e corredate da didascalie più dettagliate e da un testo sintetico ma ricco di aggiornata bibliografia, nell’ "Atlante Ipertestuale dei Sedimenti Urinari - Parte Prima: Analisi Morfologica", allestito da Michele Rotunno e Giuseppe Piccoli,  prodotto in DVD, nel giugno del 2011, da Edizioni Libreria Cortina Torino. L’atlante vede la luce cinque anni dopo l’inizio della sua impostazione, per una lunga serie di contrattempi, interruzioni e ritocchi.
L’opera è strutturata su tre livelli
Il primo livello comprende la prefazione, l’indice, le pagine di testo e la bibliografia. I riferimenti bibliografici contenuti
nel testo possono essere letti per esteso, oltreché nella bibliografia, in un fumetto che compare sul testo cliccando con
l’indicatore sul numero della citazione. In ogni pagina di testo illustrata vi sono sei icone con le immagini miniaturizzate dei sedimenti.
Il secondo livello contiene le 824 immagini contenute nell’opera; ciascuna è presentata a piena pagina, con la rispettiva didascalia
Il terzo livello contiene, quando necessario, un maggiore ingrandimento di queste immagini.

E’ in fase di preparazione un secondo DVD: "Atlante Ipertestuale dei Sedimenti Urinari - Parte Seconda: Diagnosi e Correlazioni Cliniche"
, di Giuseppe Piccoli  e Michele Rotunno, prodotto dallo stesso Editore, che presenterà altre immagini con una loro guidata valutazione clinico-diagnostica.







Indice collegamenti:

Erythrocytes

__Emazie
__Ematurie polimorfe
__Ematuria di difficile definizione
__Elementi del sedimento che possono essere confusi con le __emazie


Leucocytes
__Leucociti
__Linfociti - Monociti


Renal tubular epithelial cells
__Cellule epiteliali tubulari renali


Epithelial cells from the urinary tract - Squameous epithelial cells
__Cellule epiteliali ed epiteli squamosi
__Cellule epiteliali squamose


Casts
__Cilindri
__Cilindri ialini
__Cilindri granulosi
__Cilindri emoglobinici, mioglobinici ed emosiderinici
__Cilindri eritrocitari
__Cilindri granuloematici
__Cilindri cerei
__Cilindri epiteliali e cellulari
__Cilindri granulocitari
__Cilindri linfocitari
__Cilindri con inclusioni lipidiche
__Cilindri con inclusioni di cristalli
__Cilindri misti
__Pigmentazione dei cilindri
__Diametro dei cilindri
__Cilindroidi e strie di muco
__False immagini - pseudocilindri


Bacteria - Fungi
__Batteri
__Miceti



Crystalluria
__Ossalato di calcio
__Acido urico ed urati
__Fosfati di calcio
__Fosfati ammonio magnesiaci
__Cistina
__2,8-idrossiadenina
__Altri cristalli

 


Miscellaneous elements


 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu